15 - MARMI E GRANITI

PREZZO PIETRA DI LUSERNA PER PAVIMENTI E RIVESTIMENTI

Last Updated on 29 Agosto 2022 by Antonio Arcangelo

Prezzo pietra di luserna per pavimenti e rivestimenti  

LE CATEGORIE DEI LAVORI INDICATE SONO AGGIORNATE SECONDO IL PREZZIARIO OPERE EDILI 2022

La Pietra di Luserna è una roccia metamorfica scistosa, che, per effetto di modifiche ambientali: aumento di temperatura, aumento di pressione, variazione chimica dell’ambiente circostante, ne hanno trasformato le caratteristiche chimico-fisiche, modificando e trasformando in modo sostanziale la struttura e la composizione della roccia stessa. La composizione principale della pietra di Luserna è la seguente:

  1. Feldspato quantità dal 30% al 50%  (sono silicati di alluminio, sodio, potassio, calcio e bario, di colore variabile dal bianco al grigio)
  2. Quarzo quantità dal 30% al 40% la cui formula è diossido di silicio SiO2  è il secondo minerale più abbondante nella crosta terrestre dopo i feldspati.
  3. Mica (percentuale minima) la quale conferisce una colorazione tenue, sfumata dal paglierino al verde  

Queste caratteristiche compositive la rendono unica per comporre e definire molte categorie di lavoro nell’ambito dell’edilizia residenziale e dell’arredo urbano. Anticamente era adoperata (fin dal XVII secolo) come lastra di copertura dei tetti  (losa) in sostituzione delle tegole. Opera altrettanto importante erano le murature perimetrali delle abitazioni; si utilizzavano blocchi squadrati in pietra posati a secco. Oggi la pietra di luserna, ha raggiunto una diffusione nazionale e internazionale; viene lavorata in modo eccellente mediante l’uso di macchine ed in particolare, nei tempi moderni, con l’introduzione della segagione a telaio e disco diamantato, che ne ha innovato profondamente il processo produttivo. La lavorazione viene eseguita secondo la qualità e le caratteristiche della pietra estratta dalla cava secondo queste due scelte basilari 

  1. blocco di pietra in cava sano e compatto
  2. Lastre con presenza di piani di scistosità (tanti fogli sovrapposti) che suddividono il blocco in tante lastre di spessore variabile utilizzate per la realizzazione di mosaici (opus incertum o altro) mentre le lastre con spessore consistente vengono lavorate e riquadrate, per usi diversi in particolare le lose di copertura dei tetti.
ANTICO UTILIZZO DELLA PIETRA DI LUSERNA
Muratura perimetrale in pietra di luserna posata a secco  manto di copertura in lastre in pietra di luserna (lose)
PREZZI PIETRA DI LUSERNA ESCLUSA LAVORAZIONE   
Pietra di luserna  spessore  2 cm per pavimenti, rivestimenti, soglie, davanzali  68 €/mq
Pietra di luserna  spessore  3 cm per pavimenti, rivestimenti, soglie, davanzali 88 €/mq
Pietra di luserna  spessore  4 cm per pavimenti, rivestimenti, soglie, davanzali 105 €/mq
Pietra di luserna  spessore  5 cm per pavimenti, rivestimenti, soglie, davanzali 124 €/mq
Pietra di luserna  spessore  6 cm per pavimenti, rivestimenti, soglie, davanzali 144 €/mq
Pietra di luserna  spessore  7 cm per pavimenti, rivestimenti, soglie, davanzali 163 €/mq
Pietra di luserna  spessore  8 cm per pavimenti, rivestimenti, soglie, davanzali 192 €/mq
Pietra di luserna  spessore  10 cm per pavimenti, rivestimenti, soglie, davanzali 220 €/mq
LAVORAZIONI PIETRA DI LUSERNA FIAMMATA 
La lavorazione fiammata e spazzolata, conferisce alla pietra una superficiale disomogenea, morbida, idonea per scale interne/esterne, davanzali, copertine, portali, piani di cucina, cornici di finestre, modiglioni ecc. La lavorazione si intende in superficie su un solo piano con i lati a squadro. La fiammatura è una tecnica di taglio grezza mediante fiamma ad alta temperatura che graffia la superficie dando aspetto ruvido e vitreo. Viene utilizzato principalmente per le pavimentazioni esterne per le quali sono richieste proprietà antiscivolo. 15 €/mq
Costa bisellata da 3/4 mm: (vedi tipologia lavorazioni) operazione di finitura con la realizzazione di smussi sui bordi della pietra o lastra al fine di prevenire scheggiature in fase di posa in opera. (lastre spesse fino a 5 cm)  3 €/ml
Costa bisellata da 3/4 mm : (vedi tipologia lavorazioni) operazione di finitura con la realizzazione di smussi sui bordi della pietra o lastra al fine di prevenire scheggiature in fase di posa in opera. (lastre spesse da 6 a 10 cm) 4 €/ml
Costa mezzo toro fiammata e spazzolata: (vedi tipologia lavorazioni) lavorazione in cui la costa assume un aspetto tondeggiante (appena accennata o la metà del raggio dello spessore ). Il raggio del toro viene stabilito in base allo spessore della pietra. prezzo considerato da 18 € a 40 € ml secondo lo spessore della pietra (a lato prezzo di riferimento per una pietra avente spessore 4/5 cm  22 €/ml
Costa quadra con gola fiammati lavorazione in cui la costa assume un aspetto tondeggiante (appena accennata o la metà del raggio dello spessore ). Il raggio del toro viene stabilito in base allo spessore della pietra. prezzo considerato da 22 € a 40 € ml secondo lo spessore della pietra (a lato prezzo di riferimento per una pietra avente spessore 4/5 cm   32 €/ml
LAVORAZIONE PIETRA DI LUSERNA LUCIDA
Costa bisellata lucida da 3/4 mm : operazione di finitura con la realizzazione di smussi sui bordi della pietra o lastra al fine di prevenire scheggiature in fase di posa in opera. (lastre spesse fino a 5 cm) 3 €/ml
Costa mezzo toro lucida lavorazione in cui la costa assume un aspetto tondeggiante (appena accennata o la metà del raggio dello spessore ). Il raggio del toro viene stabilito in base allo spessore della pietra. prezzo considerato da 18 € a 40 € ml secondo lo spessore della pietra (a lato prezzo di riferimento per una pietra avente spessore 4/5 cm  3 €/ml
PREZZI PRESTAZIONE DI MANODOPERA PER IL POSIZIONAMENTO PIETRA DI LUSERNA
Fornitura e posa di spezzoni di pietra di luserna di colorazione uniforme, disposti ad “opus incertum” lavorati alla punta fina, dello spessore di cm 5 circa compresa la sigillatura dei giunti, dato in opera con malta di cemento, escluso il sottofondo Per quantitativi di almeno 1 m²  42 €/mq
Posa in opera di lastre in pietra di Luserna, per colonne, pilastri, architravi, stipiti, davanzali, cornici, balconi, zoccoli, gradini, traverse, montanti, piccoli rivestimenti, ecc. la cui fornitura sia valutata a mq, su bancale in cantiere, incluse le eventuali graffe per l’ancoraggio, l’imbottitura della pietra contro le superfici di appoggio e la sigillatura dei giunti Di qualunque dimensione e spessore, per quantitativi di almeno 1 m²
58 €/mq
Posa in opera di lastre in pietra di luserna, per il rivestimento di pareti verticali, la cui fornitura sia valutata a mq, incluse le graffe per l’ancoraggio, l’imbottitura della pietra contro le superfici di appoggio e la sigillatura dei giunti. Di qualunque dimensione e spessore
38 €/mq
Posa in opera di pavimenti in lastre di pietra di luserna, compresa ogni lavorazione complementare ed accessoria per dare il pavimento perfettamente finito, con o senza fascia o disegno, escluso il sottofondo, per quantitativi di almeno 1 m² (Compresa la lucidatura a piombo) 39 €/mq
Fornitura e posa di pavimento in Pietra di Luserna in lastre a spacco naturale di cava con bordi fresati. Le lastre sono sezionate a mano secondo la venatura e opportunamente sagomante e posate su malta secondo una trama a correre. Nella categoria di lavoro è compresa la malta di allettamento, la sigillatura dei giunti, la pulizia finale e tutte le assistenze murarie. E’ esclusa la fornitura e posa del sottofondo, nei tipi: – cm 25×50 circa -spessore 2,5-4 cm.  
65 €/mq

Fornitura e posa di pavimento in Pietra di Luserna in quadrettoni alla romana di dimensioni varie, superficie a spacco naturale e bordi martellinati, spessore 6-8 cm. Posato a disegno, compresa la fornitura della malta di allettamento, la sigillatura dei giunti, la pulizia finale e tutte le assistenze murarie; esclusa la formazione del sottofondo.

92 €/mq
TIPOLOGIA E CARATTERISTICHE PIETRE DI LUSERNA
FIAMMATA E SPAZZOLATA PIANO LUCIDO CON TORO LASTRE SPACCO NATURALE
SCHEDE E DISPENSE potrai effettuare il download del listino prezzi della pietra, il listino delle lavorazioni, e le lavorazioni nella seguente pagina : https://homepiemontein.blog/i-download-di-homepiemonte/
LISTINO PIETRA  LISTINO LAVORAZIONI  SOGLIE – SCALE

Una malta che adoperiamo per la posa del blocchetto idrofugo colorato è Prontomalt Facciavista è una malta a prestazione garantita, applicabile a mano o pompata con idonea pompa. Prontomalt Facciavista è composto da leganti idraulici, aggregati silicei e additivi chimici speciali. Miscelare tutto il contenuto del sacco utilizzando un mescolatore meccanico (betoniera, mescolatore a coclea, ecc.) per 3 min. La miscelazione è da considerarsi conclusa al raggiungimento di un impasto omogeneo. Non prolungare la miscelazione oltre 3 min. Si può anche impastare a mano purchè l’impasto risulti omogeneo. Prima di applicare il prodotto assicurarsi sempre che il supporto sia pulito, privo di parti friabili, oli, grassi, e quant’altro possa pregiudicare l’adesione della malta. Nel caso di temperature superiori ai +30°C si consiglia di inumidire il sottofondo o i laterizi. Prontomalt Facciavista si usa con acqua pulita senza aggiungere altri prodotti. Proteggere dalla rapida essicazione o dal gelo. Non applicare su fondi, mattoni laterizi o blocchi di cemento gelato o comunque a temperature ambientali inferiori a +5°C. L’indurimento del prodotto è basato sulla presa idraulica e a basse temperature la stessa viene eccessivamente ritardata con conseguente indurimento anomalo. In caso di improvvise piogge proteggere le murature dal dilavamento. Poiché il materiale è formulato con sabbie silicee di fiume, si sconsiglia l’utilizzo di sacchi provenienti da partite diverse, poiché potrebbero esserci variazioni cromatiche.

110%SUPERBONUS RISTRUTTURAZIONE E RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA 

il 110%superbonus è diventato una trappola calcolata fin dalla nascita. La delusione di molte imprese  che non riescono a concludere i lavori, la delusione di molti professionisti che non riescono a monetizzare i loro crediti, i fornitori che non sono pagati. Tutto si è fermato a causa di un sistema che non riesce a trovare soluzioni adatte a una legge che ha impegnato un intero settore. In questo periodo (come sempre), la politica fa da padrona con la complicità della Stampa (sempre alleata perché foraggiata dalla stessa politica). In questo video risulta chiaro il vero problema. Purtroppo quando la voce del popolo non è manifestata dagli eletti ma da manager che guardano più ai problemi e scenografie Europee, abbiamo questi risultati.

HOMEPIEMONTE SRL e le DEMOLIZIONI CONTROLLATE
La demolizione di un tetto ed in particolare tutte le demolizioni che si effettuano in cantiere, devono essere pianificate e programmate secondo un piano di progettazione e pianificazione redatto da tecnico abilitato che dovrà assistere tutte le fasi delle demolizione. La normativa ed in particolare l’art.150 del D.L 81/2008 nella sezione VII cita la metodologia da utilizzare prima dell’inizio dei lavori di demolizione:  è obbligatorio procedere alla verifica delle condizioni di conservazione e di stabilità delle varie strutture soggette a demolizione; occorre quindi procedere con le opportune opere di rafforzamento e puntellamento necessarie ad evitare crolli imprevisti. La legge descrive inoltre l’ordine delle demolizioni ossia: i lavori di demolizione devono procedere con cautela e con la programmazione stabilita, dovranno essere eseguite sotto la sorveglianza di Tecnico abilitato e sviluppate in modo tale da non pregiudicare la staticità delle strutture portanti o di collegamento con quelle adiacenti. La metodologia dei lavori deve risultare da apposito programma contenuto nel piano operativo di sicurezza (POS), facendo sempre riferimento a quanto indicato nel Piano di Sicurezza e Coordinamento (PSC), se previsto. DEMOLIZIONI DI OPERE MURARIE: (art.152 del D.Lgs.81/2008 e s.m.i.), la demolizione delle murature con altezza superiore a metri 2, se effettuata con attrezzature manuali, dovranno essere eseguite mediante la predisposizione di un ponte di servizio in adiacenza e separato dall’opera soggetta a demolizione. Durante le fasi lavorative occorre ridurre il sollevamento di polvere, e contemporaneamente bisogna irrorare acqua sulle murature e i materiali di risulta. La zona delle demolizioni dovrà essere delimitata e impedito l’accesso a persone estranee sia nell’area dell’intervento che nel piano sottostante. Il materiale risultante dalle demolizioni dovrà essere trasportato oppure convogliato in appositi canali, il cui estremo inferiore non deve risultare ad altezza maggiore di due metri dal livello del piano di raccolta; i canali saranno realizzati in modo tale che ogni singolo elemento sia inserito nell’elemento successivo. DEMOLIZIONE TETTO: La demolizione delle strutture ed in particolare del tetto, dovranno essere pianificate e programmate secondo un piano di sicurezza definito “ordine delle demolizioni, nel quale sono definite le varie operazioni, la loro sequenza e le conseguenti misure di prevenzione. Per una corretta stesura del documento sopracitato è fondamentale l’analisi preventiva dell’edificio, volta ad accertare le sue reali caratteristiche strutturali, le modifiche compositive effettuate nel tempo e il suo stato di conservazione. Nella relazione è importante verificare il deterioramento, e gli eventuali difetti di costruzioni. Con l’ORDINE DELLE DEMOLIZIONI completato si potrà procedere alla demolizione del tetto. Nel nostro preventivo lavori è compreso L’ORDINE DELLE DEMOLIZIONI e l’assistenza di tecnico abilitato durante le fasi delle demolizioni