01 - MURATURA

RISANARE E RESTAURARE VECCHIE MURATURE

CONSOLIDAMENTO E PROTEZIONE VECCHIE MURATURE

Le categorie di lavori indicate, sono relativi alla protezioni o manutenzione speciale di manufatti edilizi; con la finalità di consolidarne l’efficienza, la durata nel tempo e l’aspetto estetico compositivo.  Sottoponiamo alla tua attenzione le seguenti categorie di lavori:

  1. RIEMPIMENTI E CONSOLIDAMENTO DI VECCHIE MURATURE
  2. MALTA IMPERMEABILE ISTANTANEA
  3. TRATTAMENTO IDROREPELLENTE PER MURATURE O PIETRE
  4. MALTA RAPIDA SPECIFICA PER FISSAGGIO FERRI O ZANCHE 
1.RIEMPIMENTI E CONSOLIDAMENTO DI VECCHIE MURATURE
Intervenire per consolidare vecchie murature richiede attenzione e particolare esperienza, specialmente nell’uso di prodotti specifici con protocolli di lavorazione garantiti. Generalmente adoperiamo malta pronta, monocomponente, fibrorinforzata a base di cementi con aggiunta di reattivi pozzolanici con presenza di inerti selezionati con speciali additivi certificati e garantiti. Il componente essenziale per comporre il protocollo e la rete in fibra di vetro, essa realizza un efficace consolidamento di murature, distribuendo le tensioni derivanti dal movimento del supporto su una superficie maggiore evitando fessurazioni e distacchi della malta stessa.
2 MALTA IMPERMEABILE ISTANTANEA

E’ l’intervento per impedire “venute d’acqua” nelle murature e/o pavimenti. Per questa specificità d’intervento adoperiamo una malta impermeabile idonea a risolvere il problema essa è studiata per la protezione di fondazioni, strutture interrate o murature seminterrate e murature in generale. Le utilizziamo ancora per fondazioni in calcestruzzo o pietra, blocchi di aggregato da gettare in cassero. IMPORTANTE: l’intervento impermeabilizzante non è da effettuarsi su:

  • rivestimento di fondazioni permanentemente al di sotto di falda freatica;

  • fondazioni di drenaggio in caso di grande afflusso di acqua.

3. TRATTAMENTO IDROREPELLENTE PER MURATURE
Per il trattamento idrorepellente di superfici esterne per migliorare e proteggere la pietra o la muratura. utilizziamo un materiale adatto per superfici in pietra silicea o in cemento, lo scopo dell’intervento è quello di ridurne la porosità e migliorarne la resistenza alle aggressioni degli agenti atmosferici e di sostanze inquinanti. Il prodotto penetra nel supporto e forma un gel di silice che lega le particelle in fase di “sgretolamento” al materiale sano sottostante, forma cosi un gel protettivo dall’aspetto vitreo. Questo gel, o patina aderisce e si consolida nel tempo; risulta altamente resistente alle avversità atmosferiche e all’aggressione chimica-fisico  degli inquinanti industriali. Il materiale è chimicamente simile ai componenti minerali della pietra e del cemento. Permette di ottenere superfici idrorepellenti conservando una buona traspirabilità del manufatto. Grazie alla sua natura inorganica il prodotto non manifesta alcun effetto secondario dannoso, neppure dopo molto tempo.
4.MALTA RAPIDA PER FISSAGGIO FERRI O ZANCHE

Durante le fasi  lavorative in cantiere, spesso occorre prevedere il rapido fissaggio di zanche e o ferri di ripresa o riempimenti di fori per posizionamento ferri strutturali. Questa tipologia d’intervento lo proponiamo con un prodotto monocomponente specifico; è una resina in poliestere a presa rapida per il fissaggio ed ancoraggio all’interno di fori realizzati sul supporto; sono due componenti predosati e confezionati in cartucce a due camere separate. Si utilizzano le apposite e specifiche pistole professionali. La resina  è particolarmente indicata per le seguenti applicazioni:

  • ancoraggio di barre in acciaio o ferri di richiamo

  • fissaggio di tasselli, bussole, occhioli, ganci, barre filettate o lisce,  su materiale edile pieno o forato.

    Le categorie di lavori sopra descritti, rappresentano un protocollo di massima, ogni intervento dovrà essere  visionato e relazionato per stabilire la giusta modalità operativa.

COMPUTO METRICO DI RIFERIMENTO PER LE CATEGORIE LAVORI SOPRA DESCRITTE
Le caratteristiche di lavoro indicate sono riferite al trattamento di manufatti esistenti da recuperare o ristrutturare
 FORNITURA E POSA DI MALTA DI RINFORZO PER MURATURE ESISTENTI
01
Fornitura sistemazione e posa di malta monocomponente, fibrorinforzata a base di cementi con aggiunta di reattivi pozzolanici, inerti selezionati e speciali additivi. Utilizzata in abbinamento alla rete in fibra di vetro distribuendo le tensioni derivanti dal movimento del supporto su una superficie maggiore evitando fessurazioni e distacchi della malta stessa, L’applicazione è effettuata previo accurata pulizia del supporto mediante getto di aria sotto pressione. La categoria di lavoro prevista è per circa 2 cm di ricoprimento superficiale secondo le caratteristiche della muratura da consolidate
45 €/mq
FORNITURA E POSA DI MALTA IMPERMEABILE
02
Fornitura sistemazione e posa di malta impermeabile specifica per la protezione delle fondazioni, di strutture interrate o murature seminterrate, murature in generale, fondazioni in calcestruzzo o pietra, blocchi di aggregato da gettare in cassero. L’intervento impermeabilizzante non è da effettuarsi su:
16 €/mq
 ANCORAGGIO CHIMICO
 
Fornitura sistemazione e posa di prodotto per trattamenti  superfici in pietra silicea o in cemento, per ridurne la porosità e migliorarne la resistenza alla aggressione degli agenti atmosferici e delle sostanze inquinanti. Il prodotto penetra nel supporto e forma un gel di silice che lega le particelle che si stanno sgretolando al materiale sano sottostante, formando un gel protettivo di natura vitrea. Il prodotto indurisce nel tempo. E’ altamente resistente alle condizioni atmosferiche avverse e all’attacco chimico degli inquinanti industriali. Il materiale è chimicamente simile ai componenti minerali della pietra e del cemento. Permette di ottenere superfici idrorepellenti conservando una buona traspirabilità del manufatto. Grazie alla sua natura inorganica il prodotto non manifesta alcun effetto secondario dannoso, neppure dopo molto tempo.
22 €/mq
IMPORTANTE: Per ottenere risultati certi e garantiti occorre personale idoneo e controllo tecnico continuo in cantiere per tutta la durata dell’intervento

Prezzo Assistenza muraria Impianto idraulico Riscaldamento Elettrico

Protocollo per ristrutturare e rinforzare vecchie murature in materiale lapideo, mattoni e legante in calce. La fase lavorativa prevede l’eliminazione delle parti disaggregate, il rinforzo mediante malta fibrorinforzata, la protezione da infiltrazioni latenti e protezione delle pietre di superficie o di parti cementizie  
Malta fibrorinforzata per consolidare muratura in dissesto COME ACQUISTARLA
Malta per bloccaggio perdite d’acqua KERABUILD ECO COME ACQUISTARLA
Trattamento idrorepellente per pietre e materiali lapidei soggetti a sabbiatura COME ACQUISTARLA 
 vecchio muro con salnitro   malta impermeabile   prodotto specifico
300x200_murovecchio 300x200_intonaco_traspirante 300x200_mapeiAntique
SCHEDE PRODOTTI UTILIZZATI DA HOMEPIEMONTE SRL 
fibrorinforzata malta_impermeabile trattamento_protettivo
I prezzi dei lavori edili indicati, sono quelli applicati da HOMEPIEMONTE SRL indicati nei nostri Computi. Sono personalizzati con note professionali, schede e protocolli specifici. Il preventivo comprende: 1.Analisi fattibilità e controllo sul budget 2.Schema Impianto idraulic3.Schema Impianto elettrico 4.Schema Impianto riscaldamento tradizionale-pavimento. Preventivo personalizzato gratuito, attendibile al 90% (conferma in sopralluogo): RICHIEDI IL NOSTRO PREVENTIVO LAVORI EDILI

 

HOMEPIEMONTE SRL e le DEMOLIZIONI CONTROLLATE. La demolizione di un tetto ed in particolare tutte le demolizioni che si effettuano in cantiere, devono essere pianificate e programmate secondo un piano di progettazione e pianificazione delle demolizioni redatto da tecnico abilitato che dovrà assistere tutte le fasi delle demolizione. La normativa ed in particolare l’art.150 del D.L 81/2008 nella sezione VII cita la metodologia da utilizzare prima dell’inizio dei lavori di demolizione:  è obbligatorio procedere alla verifica delle condizioni di conservazione e di stabilità delle varie strutture soggette a demolizione; occorre quindi procedere con le opportune opere di rafforzamento e puntellamento necessarie ad evitare crolli imprevisti. La legge descrive inoltre l’ordine delle demolizioni ossia: i lavori di demolizione devono procedere con cautela e con la programmazione stabilita, dovranno essere eseguite sotto la sorveglianza di Tecnico abilitato e sviluppate in modo tale da non pregiudicare la staticità delle strutture portanti o di collegamento con quelle adiacenti. La successione dei lavori deve risultare da apposito programma contenuto nel piano operativo di sicurezza (POS), facendo sempre riferimento a quanto indicato nel Piano di Sicurezza e Coordinamento (PSC), se previsto. DEMOLIZIONI DI OPERE MURARIE: (art.152 del D.Lgs.81/2008 e s.m.i.), la demolizione delle murature con altezza superiore a metri 2, se effettuata con attrezzature manuali, dovranno essere eseguite mediante la predisposizione di un ponte di servizio in adiacenza e separato dall’opera soggetta a demolizione. Durante le fasi lavorative occorre ridurre il sollevamento di polvere, e contemporaneamente bisogna irrorare acqua sulle murature e i materiali di risulta. La zona delle demolizioni dovrà essere delimitata e impedito l’accesso a persone estranee sia nell’area dell’intervento che nel piano sottostante. Il materiale risultante dalle demolizioni dovrà essere trasportato oppure convogliato in appositi canali, il cui estremo inferiore non deve risultare ad altezza maggiore di due metri dal livello del piano di raccolta; i canali saranno realizzati in modo tale che ogni singolo elemento sia inserito nell’elemento successivo. DEMOLIZIONE TETTO: La demolizione delle strutture ed in particolare del tetto, dovranno essere pianificate e programmate secondo un piano di sicurezza definito “ordine delle demolizioni, nel quale sono definite le varie operazioni, la loro sequenza e le conseguenti misure di prevenzione. Per una corretta stesura del documento sopracitato è fondamentale l’analisi preventiva dell’edificio, volta ad accertare le sue reali caratteristiche strutturali, le modifiche compositive effettuate nel tempo e il suo stato di conservazione. Nella relazione è importante verificare il deterioramento, e gli eventuali difetti di costruzioni. Con l’ORDINE DELLE DEMOLIZIONI completato si potrà procedere alla demolizione del tetto. Nel nostro preventivo lavori è compreso L’ORDINE DELLE DEMOLIZIONI e l’assistenza di tecnico abilitato durante le fasi delle demolizioni

Un tubo drenante ha la funzione importantissima di raccogliere l’acqua in eccesso e convogliarla in apposito pozzetto di smaltimento, utile e necessario per drenare muri di sostegno, o murature soggette a fenomeni di dilavamento. E’ un tubo in materiale plastico che ha la superficie incisa a solchi paralleli; in ogni solco (gola) sono posizionati in modo alternato dei fori o fessure che permettono l’ingresso dell’acqua in eccesso presente sulla superficie esterna del tubo. Per una corretta posa del tubo microforato è necessario: 

  1. stendere un foglio di tessuto non tessuto attorno alle pareti dello scavo; 
  2. realizzare un supporto con materiale selezionato (ghiaietto di granulometria 3-5 mm)  con uno spessore di 10 cm evitando così che la sommità della costola vada a poggiare sul terreno di scavo; 
  3. utilizzare come materiale di riempimento attorno al tubo materiale selezionato (spezzato o ghiaietto di granulometria 3-5 mm; 
  4. effettuare il riempimento con il medesimo fino a 40 cm sopra l’estradosso del tubo;
  5. coprire la sezione di ricoprimento con il tessuto non tessuto; 
  6. ultimare il riempimento con il terreno di riporto.

Se desideri acquistarlo puoi visionarlo al link: TUBO DRENANTE

Protected by Copyscape