04 - PREZZO CASA PASSIVA

CASA PASSIVA – CARATTERISTICHE

considerazioni e aspetti per la progettazione e realizzazione di casa passiva. Se l’argomento è di tuo interesse, puoi contattarci compilando il modulo INFORMAZIONI PER LA PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DI CASA PASSIVA
CASA PASSIVA – PROGETTAZIONE E CONSIDERAZIONI HOMEPIEMONTE SRL

La casa passiva cosi definita nasce in Svezia, la sua tipologia costruttiva è molto diffusa nei paesi del Nord Europa. Il termine passiva nasce dalle caratteristiche di rendimento del benessere Energetico “apportato” dall’esterno con l’Irraggiamento solare (fonte primaria di Energia passiva), e la quantità di energia Termica generata all’interno degli ambienti. La somma della quantità di Energia apportata dall’esterno e quella prodotta all’interno dell’abitazione (priva di dispersione), fornisce il rendimento “passivo” degli ambienti. La dispersione dovrà essere contenuta e limitata in gran parte dall’involucro edilizio ed in modo particolare

  1. Muri perimetrali (isolamento a cappoto)
  2. Tetto (usare tipologie idonee ed in particolare tetto ventilato)
  3. Sottofondi (vespai aerati con isolamento)
  4. pavimenti (legnp o laminati con caratterisitche termiche idonne)

Le tipologie costruttive sopra indicate hanno lo scopo di  “eliminare”  o “annullare” le perdite di Energia durante la stagione fredda. Uno degli elementi principali che contribuiscono all’equilibrio termico nell’abitazione è sicuramente la realizzazione di un impianto di riscaldamento non tradizionale. Il sistema corretto è quello di sfruttare le fonti alternative di energia generata all’interno dell’abitazione o nel sito su cui sorge l’abitazione, in merito occorre una metodologia di analisi e di progetto “idonee” e specifico per realizzare in modo corretto la cosidetta abitazione a zero costo energia o sviluppare quei parametri che rendono la casa di tipo “passivo”. L’analisi e la progettazione dovranno prevedere ogni forma di energia prodotta. Secondo i parametri tecnici utilizzati per la progettazione della casa passiva sono fondamentali i seguenti  requisiti (cardini)

  1. La quantità di Energia richiesta per riscaldare gli ambienti è minore o uguale a 15 kWh (mq. annuo)

  2. La quantità di Energia richiesta per raffrescare gli ambienti è minore o uguale a 15 kW (mq.annuo)

  3. Il carico Termico Invernale è minore o uguale a 10 W/mq

  4. Il carico Termico Estivo è minore o uguale a 10 W/mq

  5. La tenuta all’aria è compresa tra n 50/0,5/h

  6. Il fabbisogno Energetico primario (Epi)  è minore o uguale a 120kW (mq.a)

Il parametro  sull’efficienza e/o rendimento della casa è (Epi) ossia Il fabbisogno  Energetico primario (punto 6) che definisce la cosiddetta CLASSE dell’edificio.
CLASSE AEpi ≤ 50kWh(mq.a)
CLASSE BEpi ≤ 70kWh(mq.a)
CLASSE CEpi ≤ 90kWh(mq.a)
CLASSE DEpi ≤ 120kWh(mq.a
CLASSE EEpi ≤ 160kWh(mq.a)
CLASSE FEpi ≤ 160kWh(mq.a)
sulla base della classificazione sopra indicata, un’abitazione è definita quindi PASSIVA, quando il parametro della scheda Energetica è di CLASSE A con la programmazione e progettazione di una quantità di Energia, per il riscaldamento invernale, non  superiore a 15 kWh/mq per anno di riscaldamento.
Riferimenti punto 1 della tabella (in alto)  e CLASSE A del CERTIFICATO ENERGETICO.

La nuova normativa sul contenimento Energetico (D.Lgs. 311/06) obbliga la redazione di un CERTIFICATO ENERGETICO che informi il proprietario o l’inquilino sul livello di consumo della sua abitazione descrivendo le caratteristiche dell’involucro edilizio. Si esprime un voto sintetico sull’efficienza dell’abitazione e dei suoi impianti tecnologici.

Riassumiamo le caratteristiche delle classi.

Uno degli elementi essenziali programmati e progettati da HOMEPIEMONTE è dunque l’involucro edilizio abitativo; esso sarà garantito da un grado elevato di isolamento, prevedendo almeno quattro strati essenziali assemblati secondo criteri di alto rendimento, per un abbattimento della trasmittanza delle pareti che comprendono le zone termica dell’abitazione:

  • Le fonti Energetiche per la produzione di acqua calda sanitaria
  • La produzione di Energia elettrica e raffrescamento, sono definiti da pannelli esterni con l’integrazione di una pompa di calore. Le fonti di Energia sono personalizzati in fase di progettazione secondo le superfici e i volumi da realizzare.
Una corretta realizzazione di casa passiva ti farà consumare solo il METANO per la cottura dei cibi. Le caratteristiche indicate saranno soddisfatte, se e solo se, sono realizzabili e/o programmabili gli impianti descritti, sulla base delle caratteristiche del sedime sul quale sarà realizzato l’immobile. Ciò dipende dalla particolare configurazione del terreno, della falda freatica, dall’esposizione,..ecc..
schema dell’involucroprincipio climaticogeotermia