02 - CEMENTO ARMATO

PREZZO SOLAIO IN LATERO CEMENTO

  parametri NEW OR UPDATED CONTENT-META SEO aggiornati in data 30 Aprile 2020 (Arcangelo) 
IMPORTANTE: i prezzi indicati nel nostro prezziario possono subire variazioni secondo la località del cantiere, la quantità delle categorie dei lavori richiesti, il periodo in cui si realizzano le opere e la tempistica programmata. Se il prezzo quantificato nella nostra offerta è quello previsto nel nostro modulo di richiesta, è anche compresa la pratica progettuale e catastale; vedi il modulo di richiesta. I prezzi sono IVA di legge esclusa. Tutte le opere computate e contrattualizzate sono realizzate da HOMEPIEMONTE 

Prezzo solaio in latero cemento

I prezzi sono derivati da interventi di HOMEPIEMONTE SRL Impresa Edile e società di progettazione. Dalla categoria di lavoro sono esclusi i costi di laboratorio per le prove su cubi e tondi (da valutare nel corso della realizzazione) ed eventuale progetto   

I solai in latero-cemento detti anche solai misti sono strutture composte da due pignatta_elementi che accostati diventano elementi essenziali e fondamentali. Questi elementi sono: il travetto in cemento armato (possono essere di tipo prefabbricato o realizzati in opere)  che hanno funzione prevalentemente strutturale e le “pignatte” elementi in laterizio che hanno una funzione di alleggerimento e riempitive. Il solaio inoltre è composto dai seguenti elementi importanti che completano la struttura e ne definiscono la regolarità d’arte dell’opera:  1.travetto_Trave di spina (trave che determina l’incastro dei travetti lungo la fascia centrale) 2.Trave di coronamento (trave che definisce gli appoggi perimetrali dei travetti) 3.Trave rompitratta (trave di spessore limitato con funzione di “diminuire” la flessione che si sviluppa nei travetti 4.Trave di bordo (trave realizzata per migliorare gli appoggi dei travetti lungo il perimetro del solaio 5.Caldana superiore o cappa (soletta in cls opportunamente armata che ha la funzione di ripartizione dei carichi sul solaio stesso). Lo spessore normalmente è di 4 cm (minimo) dalla faccia superiore del laterizio (pignatta)

Le caratteristiche tecniche di un solaio comprendono i seguenti parametri la luce, ossia la distanza tra due appoggi consecutivi la  campata, definita come la porzione di solaio compresa tra due appoggi l’ orditura,  rappresenta la direzione della struttura portante del solaio In un solaio possono essere individuate diverse orditure sulla base della consistenza dell’opera realizzata, le orditure vengono suddivise, secondo il loro posizionamento e possono essere: principali (o primarie), secondarie, terziarie

TIPOLOGIA (COME DA NORMATIVA) DEI SOLAI IN LATERO-CEMENTO

Lo spessore minimo dei solai, H, non deve essere inferiore ai 15 cm. Le deformazioni devono risultare compatibili con le condizioni di esercizio del solaio e degli elementi costruttivi ed impiantistici ad esso collegato. Lo spessore minimo della soletta di conglomerato cementizio non deve essere inferiore ai 4 cm. La larghezza minima delle nervature in opera non deve essere minore di 1/8 dell’interasse tra i travetti e, comunque  non inferiore a 8 cm. L’interasse delle nervature non deve in ogni caso essere maggiore di 15 volte lo spessore della soletta. Il blocco interposto deve avere dimensione non inferiore a 52 cm. La soletta superiore del solaio deve essere munita di idonea armatura di ripartizione pari al almeno 3Ø6 al metro  o uguale al 20% dell’armatura longitudinale. Normalmente si dispone una rete elettrosaldata con diametro non inferiore a 8 mm e passo non inferiore a 25 cm.

Importante: il corso delle lavorazioni strutturali indicate, eseguite da HOMEPIEMONTE SRL dovranno essere integrate obbligatoriamente dalla seguente documentazione da parte del Direttore dei lavori:

  1. verbale prelievo calcestruzzo
  2. verbale prelievo barre d’armatura
  3. verbale corretta esecuzione delle strutture prima del getto cls  
Prezzo HOMEPIEMONTE fornitura e posa di solaio piano in calcestruzzo e laterizio gettato in opera a nervature parallele e con elementi forati. RcK cls> 250 Kg/cmq, IMPORTANTE: la categoria di lavoro comprende la realizzazione di un solaio di tipo prefabbricato avente spessore complessivo di 16 cm (12+4). Esso è composto da pignatte in laterizio, travetti prefabbricati con armatura traliccio, posizionamento di rompitratta. E’ escluso il ferro integrativo  da contabilizzare a parte e le travi di bordo o di spina da conteggiare a parte. La valutazione di cui a lato comprende l’intera superficie (vuoto per pieno del solaio). 
                                 80 €/mq
fornitura e posa di solaio piano in calcestruzzo e laterizio gettato in opera  a nervature parallele e con elementi forati. RcK cls> 250 Kg/cmq, .IMPORTANTE: la categoria di lavoro comprende la realizzazione di un solaio di tipo prefabbricato avente un’altezza complessiva di 20 cm (16+4). Esso è composto da pignatte in laterizio, travetti prefabbricati con armatura traliccio, posizionamento di rompitratta. E’ escluso il ferro da contabilizzare a parte e le travi di bordo o di spina da conteggiare a parte. Significa: realizzazione di solaio avente uno spessore finito di 20 cm. La valutazione di cui a lato comprende l’intera superficie (vuoto per pieno del solaio). 90 €/mq
fornitura e posa di solaio piano in calcestruzzo e laterizio gettato in opera a nervature parallele e con elementi forati. RcK cls> 250 Kg/cmq, IMPORTANTE: la categoria di lavoro comprende la realizzazione di un solaio di tipo prefabbricato avente un’altezza complessiva di 26 cm (22+4). Esso è composto da pignatte in laterizio, travetti prefabbricati con armatura traliccio, posizionamento di rompitratta. E’ escluso il ferro da contabilizzare a parte e le travi di bordo o di spina da conteggiare a parte. Significa: realizzazione di solaio avente uno spessore finito di 26 cm. La valutazione di cui a lato comprende l’intera superficie (vuoto per pieno del solaio). Prezzi derivati da lavori HOMEPIEMONTE Impresa edile.  100 €/mq
Prezzo travi di bordo in cemento armato. La categoria dio lavoro comprende la creazione di ancoraggio in cemento armato per appoggio travetti traliccio lungo il perimetro della struttura e realizzazione di incastro all’interno della muratura perimetrale. Significa: realizzazione del cordolo esterno in c.a. per incastrare il solaio ed il posizionamento dei travetti traliccio dell’orditura; l’opera cosi decritta sarà completata con la realizzazione del cordolo perimetrale avente dimensioni di 30 cm di larghezza da filo muro esterno. La valutazione è da intendersi al metro lineare di sviluppo del cordolo sulla muratura. Il ferro è contabilizzato a parte. Prezzi derivati da lavori HOMEPIEMONTE Impresa edile.  58 €/ ml
Prezzo ferro d’armatura con fornitura sistemazione e posa per la realizzazione di cordoli, e rompitratta (valutazione stimata di 120 Kg di ferro/mc). Significa: fornitura e sistemazione del ferro per armare i cordoli dei solai. 

 1,5 €/ kg

 

ANALISI DEI CARICHI SOLAIO DI CIVILE ABITAZIONE NTC 2008
CARICHI PERMANENTI SOLAIO DI CIVILE ABITAZIONE
Pavimento in ceramica spessore 1,5 cm 30 Kg/mq
Massetto di allettamento in cls spessore 4 cm 27,6 Kg/mq
Sottofondo alleggerito in argilla espansa spessore 12 cm 96 Kg/mq
Soletta in c.a. spessore 4 cm 100 Kg/mq
Pignatte in laterizio 80 Kg/mq
Travetto in c.a. 100 Kg/mq
Intonaco civile spessore 1,5 cm 30 Kg/mq
Carico murature di mattoni forati spessore 8 cm 110 Kg/mq
TOTALE CARICHI PERMANENTI  544 Kg/mq
CARICHI ACCIDENTALI SOLAIO DI CIVILE ABITAZIONE
Locali di civile abitazione suscettibili di affollamento  200 Kg/mq
TOTALE CARICHI ACCIDENTALI 200 Kg/mq
GLOSSARIO DELLE LAVORAZIONI ESEGUITE SUL SOLAIO
pignatta travetto traliccio solaio monolitico 
Trave ribassata in c.a. trave in spessore solaio 20+4
Puoi visionare le schede delle diverse tipologie di solai utilizzati al link: DOWNLOAD HP
travettobausta da 50  travetto precompresso pannelli latero cemento

SOLAIO IN LATERO CEMENTO Gli elementi che compongono questa tipologia di solaio sono: il laterizio (pignatta), il travetto e la soletta, entrambi in cemento armato. Il metodo e la tecnica per la realizzazione hanno subito una trasformazione sostanziale. Ecco le diverse tipologie di realizzazione: a) solaio con travetti e laterizio gettato in opera, b) solaio con travetti in precompresso (prefabbricati) gettato in opera c) solaio con travetti traliccio (prefabbricati) gettato in opera d) solaio con pannelli in cemento ed elementi di alleggerimento gettati in opera. A lato la rappresentazione dei più comuni utilizzati nelle nostre realizzazioni 

INTONACO IN BIOCALCE PER ELIMINARE L’UMIDITÀ DALLE MURATURE 
Le murature se non adeguatamente protette, tendono ad assorbire l’umidità degli strati sottostanti, in modo particolare generalmente patiscono la presenza di acqua. L’aspetto del degrado si identifica all’interno del vano, con la presenza di macchie, aloni, e poi la formazione di muffa con le pitture e gli  intonaci scrostati con la formazioni d’incrostazioni saline, oltre ai danni economici per riscaldare un ambiente umido. L’umidità più critica e pericolosa è l’umidità proveniente dal terreno (risalita), è un’umidità carica di sali (carbonati, solfati, nitrati ecc..) che danneggiano spesso in modo irreparabile l’opera muraria, dando origine alla risalita capillare della stessa acqua fino agli strati superiori della muratura. Un protocollo che dà ottimi risultati è l’applicazione della biocalce, uno strato di intonaco compreso di rasatura finale (stesso materiale) Un prodotto molto efficace, esso crea uno strato altamente traspirante e, nello stesso tempo inassorbente e igroprotetto proteggendo la muratura dai sali distruttivi latenti. Per risolvere il problema in modo definitivo specialmente se il muro è “datato” nel tempo, occorre ostruire i capillari mediante applicazione di barriera chimica. La biocalce estrae in modo rapido tutta l’umidità residua presente nel muro, trasformandola in vapore, che si propaga nell’ambiente (esterno o interno), migliorando il benessere abitativo. E’ importante comunque garantire nel vano un leggero flusso d’aria continuo (famoso antico e salutare “spiffero”). Prima dell’applicazione occorre valutare il problema, procedere con test con termoigrometro a contatto.e valutare il metodo da applicare. Come risolviamo il problema: Prezzo risanamento umidità di risalita 
DISARMANTE  o in gergo DISARMINA PER PULIZIA CASSERI CEMENTO ARMATO

Ideale per eliminare i residui di calcestruzzo dai pannelli o tavole di armatura e farli tornare come nuovi per un perfetto utilizzo successivo. Il prodotto è costituito da una miscela di oli selezionati, inibitori di corrosione. Deve la sua efficacia ad un’azione fisica propria dei disarmanti tradizionali, reagisce inoltre, con la pasta di cemento del calcestruzzo, a contatto con il cassero creando una finissima pellicola isolante ed in particolare: migliora la finitura del faccia a vista. I vantaggi per l’utilizzo della disarmina: assenza di polvere superficiale; assenza di macchie di unto anche nel caso si utilizzino cementi bianchi; riduzione delle operazioni di pulizia delle casseforme; applicazione semplice ed economica.CONSUMO MEDIO DI PRODOTTO Casseforme in legno: 35-40 g/m². In caso di casseri particolarmente assorbenti il dosaggio necessario potrebbe essere superiore a quello indicato.Gli attrezzi utilizzati per la preparazione e la stesura dell’emulsione di DMA 1000 possono essere lavati, immediatamente dopo l’impiego, con acqua. Dopo qualche ora, a seguito dell’evaporazione dell’acqua, i residui di olio rimasti sulle attrezzature possono essere tolti esclusivamente con un solvente (alcool etilico, trielina, ecc.)