02 - CEMENTO ARMATO

PREZZO SOLAIO IN LATERO CEMENTO

PREZZO SOLAIO IN LATERO CEMENTO

I prezzi sono derivati da interventi di HOMEPIEMONTE SRL Impresa Edile e società di progettazione. Dalla categoria di lavoro sono esclusi i costi di laboratorio per le prove su cubi e tondi (da valutare nel corso della realizzazione) ed eventuale progetto   

I solai in latero-cemento detti anche solai misti sono strutture composte da due pignatta_elementi che accostati diventano elementi essenziali e fondamentali. Questi elementi sono: il travetto in cemento armato (possono essere di tipo prefabbricato o realizzati in opere)  che hanno funzione prevalentemente strutturale e le “pignatte” elementi in laterizio che hanno una funzione di alleggerimento e riempitive. Il solaio inoltre è composto dai seguenti elementi importanti che completano la struttura e ne definiscono la regolarità d’arte dell’opera:  1.travetto_Trave di spina (trave che determina l’incastro dei travetti lungo la fascia centrale) 2.Trave di coronamento (trave che definisce gli appoggi perimetrali dei travetti) 3.Trave rompitratta (trave di spessore limitato con funzione di “diminuire” la flessione che si sviluppa nei travetti 4.Trave di bordo (trave realizzata per migliorare gli appoggi dei travetti lungo il perimetro del solaio 5.Caldana superiore o cappa (soletta in cls opportunamente armata che ha la funzione di ripartizione dei carichi sul solaio stesso). Lo spessore normalmente è di 4 cm (minimo) dalla faccia superiore del laterizio (pignatta)

Le caratteristiche tecniche di un solaio comprendono i seguenti parametri la luce, ossia la distanza tra due appoggi consecutivi la  campata, definita come la porzione di solaio compresa tra due appoggi l’ orditura,  rappresenta la direzione della struttura portante del solaio In un solaio possono essere individuate diverse orditure sulla base della consistenza dell’opera realizzata, le orditure vengono suddivise, secondo il loro posizionamento e possono essere: principali (o primarie), secondarie, terziarie

TIPOLOGIA (COME DA NORMATIVA) DEI SOLAI IN LATERO-CEMENTO

Lo spessore minimo dei solai, H, non deve essere inferiore ai 15 cm. Le deformazioni devono risultare compatibili con le condizioni di esercizio del solaio e degli elementi costruttivi ed impiantistici ad esso collegato. Lo spessore minimo della soletta di conglomerato cementizio non deve essere inferiore ai 4 cm. La larghezza minima delle nervature in opera non deve essere minore di 1/8 dell’interasse tra i travetti e, comunque  non inferiore a 8 cm. L’interasse delle nervature non deve in ogni caso essere maggiore di 15 volte lo spessore della soletta. Il blocco interposto deve avere dimensione non inferiore a 52 cm. La soletta superiore del solaio deve essere munita di idonea armatura di ripartizione pari al almeno 3Ø6 al metro  o uguale al 20% dell’armatura longitudinale. Normalmente si dispone una rete elettrosaldata con diametro non inferiore a 8 mm e passo non inferiore a 25 cm.

Importante: il corso delle lavorazioni strutturali indicate, eseguite da HOMEPIEMONTE SRL dovranno essere integrate obbligatoriamente dalla seguente documentazione da parte del Direttore dei lavori:

  1. verbale prelievo calcestruzzo
  2. verbale prelievo barre d’armatura
  3. verbale corretta esecuzione delle strutture prima del getto cls  
Prezzo HOMEPIEMONTE fornitura e posa di solaio piano in calcestruzzo e laterizio gettato in opera a nervature parallele e con elementi forati. RcK cls> 250 Kg/cmq, IMPORTANTE: la categoria di lavoro comprende la realizzazione di un solaio di tipo prefabbricato avente spessore complessivo di 16 cm (12+4). Esso è composto da pignatte in laterizio, travetti prefabbricati con armatura traliccio, posizionamento di rompitratta. E’ escluso il ferro integrativo  da contabilizzare a parte e le travi di bordo o di spina da conteggiare a parte. La valutazione di cui a lato comprende l’intera superficie (vuoto per pieno del solaio). 
                                 80 €/mq
fornitura e posa di solaio piano in calcestruzzo e laterizio gettato in opera  a nervature parallele e con elementi forati. RcK cls> 250 Kg/cmq, .IMPORTANTE: la categoria di lavoro comprende la realizzazione di un solaio di tipo prefabbricato avente un’altezza complessiva di 20 cm (16+4). Esso è composto da pignatte in laterizio, travetti prefabbricati con armatura traliccio, posizionamento di rompitratta. E’ escluso il ferro da contabilizzare a parte e le travi di bordo o di spina da conteggiare a parte. Significa: realizzazione di solaio avente uno spessore finito di 20 cm. La valutazione di cui a lato comprende l’intera superficie (vuoto per pieno del solaio). 90 €/mq
fornitura e posa di solaio piano in calcestruzzo e laterizio gettato in opera a nervature parallele e con elementi forati. RcK cls> 250 Kg/cmq, IMPORTANTE: la categoria di lavoro comprende la realizzazione di un solaio di tipo prefabbricato avente un’altezza complessiva di 26 cm (22+4). Esso è composto da pignatte in laterizio, travetti prefabbricati con armatura traliccio, posizionamento di rompitratta. E’ escluso il ferro da contabilizzare a parte e le travi di bordo o di spina da conteggiare a parte. Significa: realizzazione di solaio avente uno spessore finito di 26 cm. La valutazione di cui a lato comprende l’intera superficie (vuoto per pieno del solaio). Prezzi derivati da lavori HOMEPIEMONTE Impresa edile.  100 €/mq
Prezzo travi di bordo in cemento armato. La categoria dio lavoro comprende la creazione di ancoraggio in cemento armato per appoggio travetti traliccio lungo il perimetro della struttura e realizzazione di incastro all’interno della muratura perimetrale. Significa: realizzazione del cordolo esterno in c.a. per incastrare il solaio ed il posizionamento dei travetti traliccio dell’orditura; l’opera cosi decritta sarà completata con la realizzazione del cordolo perimetrale avente dimensioni di 30 cm di larghezza da filo muro esterno. La valutazione è da intendersi al metro lineare di sviluppo del cordolo sulla muratura. Il ferro è contabilizzato a parte. Prezzi derivati da lavori HOMEPIEMONTE Impresa edile.  58 €/ ml
Prezzo ferro d’armatura con fornitura sistemazione e posa per la realizzazione di cordoli, e rompitratta (valutazione stimata di 120 Kg di ferro/mc). Significa: fornitura e sistemazione del ferro per armare i cordoli dei solai. 

 1,5 €/ kg

 

ANALISI DEI CARICHI SOLAIO DI CIVILE ABITAZIONE NTC 2008
CARICHI PERMANENTI SOLAIO DI CIVILE ABITAZIONE
Pavimento in ceramica spessore 1,5 cm 30 Kg/mq
Massetto di allettamento in cls spessore 4 cm 27,6 Kg/mq
Sottofondo alleggerito in argilla espansa spessore 12 cm 96 Kg/mq
Soletta in c.a. spessore 4 cm 100 Kg/mq
Pignatte in laterizio 80 Kg/mq
Travetto in c.a. 100 Kg/mq
Intonaco civile spessore 1,5 cm 30 Kg/mq
Carico murature di mattoni forati spessore 8 cm 110 Kg/mq
TOTALE CARICHI PERMANENTI  544 Kg/mq
CARICHI ACCIDENTALI SOLAIO DI CIVILE ABITAZIONE
Locali di civile abitazione suscettibili di affollamento  200 Kg/mq
TOTALE CARICHI ACCIDENTALI 200 Kg/mq
GLOSSARIO DELLE LAVORAZIONI ESEGUITE SUL SOLAIO
pignatta travetto traliccio solaio monolitico 
Trave ribassata in c.a. trave in spessore solaio 20+4

I CONTENUTI SPECIFICI NELLA PAGINA DEI DOWNLOAD
Schede e caratteristiche delle seguenti componenti e tipologie di solai in latero cemento: Travetto Bausta da 50, Travetto precompresso, Pannelli in latero cemento. Foglio di verifica Progetto solaio in latero cemento. Vai alla pagina DOWNLOAD HP

SOLAIO IN LATERO CEMENTO Gli elementi che compongono questa tipologia di solaio sono: il laterizio (pignatta), il travetto e la soletta, entrambi in cemento armato. Il metodo e la tecnica per la realizzazione hanno subito una trasformazione sostanziale. Ecco le diverse tipologie di realizzazione: a) solaio con travetti e laterizio gettato in opera, b) solaio con travetti in precompresso (prefabbricati) gettato in opera c) solaio con travetti traliccio (prefabbricati) gettato in opera d) solaio con pannelli in cemento ed elementi di alleggerimento gettati in opera. A lato la rappresentazione dei più comuni utilizzati nelle nostre realizzazioni 

SOLAIO SFONDELLATO CAUSE E RIMEDI
Un solaio sfondellato è un solaio difettoso, visivamente è rappresentato dal distacco superficiale della parte inferiore delle pignatte (laterizio) ed il relativo intonaco. Lo sfondellamento riguarda generalmente solai in latero cemento “datati” o realizzati intorno agli anni 50; il periodo in cui si abbandonava la realizzazione del vecchio solaio con putrelle e voltine in laterizio (volterrane) e nasceva il solaio in latero-cemento (travetto in cemento armato gettato in opera con due tondini inferiori e il cavalletto superiore).

PRINCIPALI CAUSE DELLO SFONDELLAMENTO 

Uno degli aspetti da considerare in fase progettuale è la compressione trasversale delle pignatte; il diagramma negativo dei Momenti e quindi (spesso) il superamento delle caratteristiche di compressione del laterizio o pignatta accentuando il fenomeno del distaccamento del fondello inferiore del laterizio. (disegno a sinistra) Altro fenomeno da considerare è quella di posizionare l’armatura superiore di ripartizione (rete elettrosaldata) nel getto di completamento del solaio stesso; questo consente un contenimento delle frecce d’inflessione nelle strutture di completamento (travi di bordo, travi in spessore, rompitratta) e quindi si realizza una distribuzione equilibrata delle sollecitazioni trave-pignatta. La funzione della cappa superiore armata elimina le lesioni localizzate nel primo travetto del solaio. Altra causa dello sfondellamento è ad esempio un incendio; le elevate temperature provocano dilatazioni eccessive lungo le parti delimitate dall’armatura delle travi e di conseguenza si genera lo sfondello della pignatta. Prima di effettuare o procedere con il ripristino di un solaio in latero cemento che ha subito il fenomeni dello sfondellamento, è utile verificare e analizzare mediante indagine visiva i seguenti parametri: a) Verificare la presenza di rompitratta; b) verificare la presenza di nodi strutturali e quindi le travi di completamento c) analizzare il posizionamento di eventuali lesioni nei laterizi. La fase successiva è un’indagine strumentale per la verifica delle frecce e l’eventuale consistenza del calcestruzzo. Visiona caratteristiche e prezzi restauro solaio sfondellato 

IL TUBO DRENANTE 

raccoglie l’acqua in eccesso e la convoglia in apposito pozzetto di smaltimento; utile per drenare muri di sostegno o muri soggetti a fenomeni di dilavamento. E’ in materiale plastico con la superficie incisa a solchi paralleli. In ogni solco (gola) sono posizionati dei fori o fessure per l’ingresso dell’acqua in eccesso presente sulla superficie esterna del tubo. Per una corretta posa è necessario: stendere un foglio di tessuto non tessuto attorno alle pareti dello scavo; realizzare un supporto con materiale selezionato (ghiaietto di granulometria 3-5 mm) con uno spessore di 10 cm evitando così che la sommità della costola vada a poggiare sul terreno di scavo; utilizzare come materiale di riempimento attorno al tubo un prodotto selezionato (spezzato o ghiaietto di granulometria 3-5 mm; effettuare il riempimento con il medesimo fino a 30 cm sopra l’estradosso del tubo; coprire la sezione di ricoprimento con il tessuto non tessuto; ultimare il riempimento con il terreno di riporto.